Now Reading
Creare un Timelapse con Raspberry pi
0

Creare un Timelapse con Raspberry pi

Vedremo oggi come creare un Timelapse con Raspberry pi ed il modulo camera disponibile per questa scheda.

Ma cos’è un Timelapse?

Il time-lapse è una tecnica cinematografica nella quale la frequenza di cattura di ciascun fotogramma è nettamente inferiore a quella di riproduzione. A causa di questa differenza, la proiezione degli stessi a 24fps fa sì che il tempo, nel video finale, sembri scorrere più velocemente del normale.

In breve: grazie a questo metodo di cattura della scena si è quindi in grado di velocizzare così tanto il tempo che passa da illustrare qualcosa che nella quotidianità non noteremmo (ad esempio il movimento relativo delle stelle, il semplice movimento delle nuvole, lo scioglimento di cubi di ghiaccio in un bicchiere di aranciata, ecc.).

La tecnica del time-lapse è in grado di produrre quindi video davvero sbalorditivi, e la sua applicazione spazia dai documentari naturalistici, alla realizzazione di clip aziendali, e al semplice racconto di piccole storie di vita.

ecco un esempio di timelapse:

Vediamo ora il materiale di cui necessitiamo per creare il nostro timelapse.

Necessario:

  • Raspberry Pi Modello A o B o B+(il modello A consuma meno energia rispetto al B quindi sembra più indicato in caso di utilizzo con delle batterie)
  • Un modulo camera compatibile con il modello di raspberry scelto
  • L’immagine di Raspian Debian Wheezy disponibile QUI
  • Una connessione internet

Per prima cosa masterizziamo l’iso di Debian sulla SD che andrà nel nostro raspberry.
Successivamente procediamo con la configurazione.
Aggiorniamo il sistema con:

Rechiamoci ora nella cartella bin:

Scarichiamo lo scrypt Python con il comando:

Verifichiamo la corretta presenza del file scaricato:

Possiamo ora modificare lo script a nostro piacimento. Le voci generalmente più modificate sono quelle legate alla risoluzione della foto scattata e l’intervallo di tempo tra un fotogramma e l’altro:

Rendiamo eseguibile il file:

Avviamo lo script per testarne il funzionamento con:

Se compare una cartella del tipo “timelapse_201411280329” in /home/pi/ ,con le foto appena scattate dal raspberry, tutto ė andato a buon fine!

Non ci resta che impostare l’avvio automatico di questo script ogni qualvolta che raspberry si accende.
Imposteremo un file dentro a init.d che verrà richiamato all’avvio della scheda avviando il timelapse. Questo file lo copieremo da “skeleton” per poi modificarlo. Digitiamo quindi:

Passiamo ora alla modifica:

Le voci che io ho cambiato sono:
# Provides: timelapse
# Short-Description: timelapse camera
+DESC=”Timelapse camera”
+NAME=raspiLapseCam.py
+DAEMON=/usr/local/bin/$NAME
+DAEMON_ARGS=””
Usciamo e salviamo con Ctrl+x.
Rendiamo eseguibile il file appena modificato:

Aggiorniamo le impostazioni, per vedere funzionare in automatico il nostro timelapse al prossimo riavvio.

Quindi riavviamo:

Con questo abbiamo terminato ora il nostro timelapse è pronto per funzionare ed avviarsi a ogni avvio della nostra amata scheda!
Avviandosi in automatico all’accensione, raspiLapseCam creerà le cartelle, delle foto appena scattate, all’interno della cartella iniziale ovvero: /

Dato che in fase di test ho riscontrato un errore quando andavo a digitare: sudo update-rc.d timelapse enable , ho trovato una soluzione illustrata come segue:

Appena vedremo che il comando “enable” è andato a buon fine possiamo riavviare definitivamente

 

Possono tornare utili alcuni comandi di raspistill che per comodità riporto qui:

Hai altre domande riguardo quanto appena trattato?

Aggiungi un commento qui sotto e vedrai che troverai risposta quanto prima!

What's your reaction?
Interesting
38%
Cool
13%
I make it
25%
Like
Dislike
0%
Useless
0%
Shock
0%
About The Author
Davide Righini
Davide Righini
Appassionato di tecnologia e informatica da sempre, ho deciso di aprire questo blog per archiviare e condividere le mie esperienze con chi, come mè, condivide queste passioni.